In questo sito potrebbero essere utilizzati cookie di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di questi cookie. CHIUDI - LEGGI DI PIÙ
SEGUICI SU Panathlon FaceBook Panathlon YouTube Panathlon Twitter   LINGUA Versione italiana English version Version française
   
CERCA:
 


ANNO 2017
ANNO 2016
ANNO 2015
ANNO 2014
ANNO 2013
ANNO 2012
ANNO 2011
ANNO 2010
ANNO 2009
 

Assegnati dal CIFP i premi mondiali per il Fair Play 2016 

Fair Play e Panathlon International, una collaborazione vincente.
Si è svolta a Budapest la Cerimonia di assegnazione dei Premi Internazionali per il Fair Play 2016. La riunione del Consiglio CIFP a Budapest si è chiuso con molta  soddisfazione per il Panathlon, che ha proposto personalità  di alta qualità. 
Fra i gesti  6 sono stati i Diplomi d’Onore assegnati al Panathlon:  la proposta del Panathlon Club Lugano per il fair play mostrato da Filippo Rossi nella corsa attraverso il Deserto dei Gobi (Cina): l’italiano Vittorio Podestà (più volte Paralimpionico) per il comportamento mostrato a Rio per il suo compagno di squadra Paolo Cecchetto -  candidatura proposta dal Panathlon Club Genova - ;  Stephany Saraiva, atleta brasiliana di Pentathlon, proposta dal Panathlon Club Buenos Aires; , Pippo Squatrito -  su segnalazione di Maurizio Monego -  allenatore di calcio che nonostante la sua squadra fosse sotto di un gol ha “espulso” un suo giocatore reo di aver colpito proditoriamente un avversario, benché né l’arbitro né i suoi collaboratori si fossero resi conto della scorrettezza. La squadra rimasta in dieci ha perso l’incontro, ma il messaggio educativo che Squatrito ha voluto dare ai suoi giocatori e a tutto l’ambiente del calcio dilettantistico siciliano è di quelli da valorizzare.
Fra le candidature maturate in ambito Panathlon, ha ottenuto grande attenzione quella avanzata dall’Area 02  Lombardia per la Promozione del Fair Play che ha visto attribuire un Diploma d’Onore alla Pallacanestro Crema. 
Diploma d’Onore per la carriera attribuito ad Alvise De Vidi, proposto dal Panathlon Club Padova, pluridecorato atleta paralimpico, per la sua straordinaria carriera e l’impegno costante come panathleta e come testimonial in tante manifestazioni organizzate nelle scuole per diffondere i valori dello sport, del paralimpismo e delle persone con disabilità.
 Il bilancio della riunione del Consiglio CIFP a Budapest si è chiuso quindi con più di un motivo di soddisfazione per il Panathlon, che pur riducendo il numero di proposte di candidatura sa sceglierle di qualità. Arrivederci a Bruxelles per i vincitori e buon uso dei risultati per i club che li hanno proposti. 
La cerimonia di premiazione avverrà a Bruxelles il prossimo autunno 

 


Ingrandisci questa foto


29/03/2017

 

 

 

 


 
Forum Internazionale "La Carta dei Doveri del Genitore nello sport" Reggio Emilia 8 aprile 2017
 
XII Congresso Panamericano - Recife 26-28 ottobre 2017
 
 

View Panathlon stats
   
Indirizzo email:
Password:

Codice Fiscale: 80045290105 - Partita IVA: 02009860996
Disclaimer - Copyright Panathlon International 2013 - All Rights Reserved - Powered by SEF